Caserta, bagnino eroe salva bambini in mare poi muore per un malore

Untitled

Ne ha portato in salvo uno a riva e si è rituffato in mare per salvare l’altro quando ha accusato un malore. È stato questo l’ultimo gesto eroico di Rahhal Amarri, 42enne marocchino gestore del Lido dei Gabbiani di Castel Volturno, che si è spento in mare nel tentativo di portare in salvo due bambini.

L’uomo è riuscito a salvare due bambini, riportati a riva grazie all’aiuto di un secondo adulto, ma è stato probabilmente colto da un malore e non è riuscito a risalire a riva a sua volta. Inutili i tentativi di salvarlo. Il corpo è stato recuperato dalla Guardia Costiera intervenuta sul posto.

Il bagnino del lido è poi giunto con il pattino di salvataggio ma per il 42 enne non c’è stato più nulla da fare. Era già morto . È stato recuperato sul pattino e portato a riva. Il personale del 118 accorso non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Dai primi accertamenti dei sanitari pare dovuto ad una arresto cardiocircolatorio.

Al vaglio della Capitaneria di Porto la dinamica di quei concitati e tragici momenti. I due bambini nel trambusto ed all’arrivo delle forze dell’ordine si sono dileguati. Raccolte numerose testimonianze dei bagnanti ancora molto scossi per l’accaduto.

il cane il mio amico

Menu