Snake island, l’isola conquistata dai russi nella Guerra in Ucraina dove nessuno si è arreso

isola

Il Presidente ucraino, Volodymyr Zelensky ha elogiato il gesto di tutti i militari della guardia costiera ucraina che erano di stanza nella piccola base e che hanno rifiutato di arrendersi.

La Russia ha strappato un altro pezzo di territorio all’Ucraina occupando nelle scorse ore isola la cosiddetta Isola dei serpenti, un piccolo lembo di terra disabitato a circa 45 km dalla costa della Romania e della stessa Ucraina nel Mar nero. A confermarlo è stato lo stesso Presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, elogiando il gesto di tutti e 13 militari della guardia costiera ucraina che erano di stanza nella piccola base e che hanno rifiutato di arrendersi nonostante non avessero mezzi per difendersi dalla Marina militare russa e sono stati uccisi dai russi. In un videomessaggio alla nazione, Zelensky ha confermato che le guardie che difendevano l’avamposto remoto erano tra gli almeno 137 civili e militari uccisi nel primo giorno di guerra tra Russia e ucraina dopo l’invasone dei russi.

Zelensky ha detto che le guardie sono morte “eroicamente” e “non si sono arrese” e per questo a loro sarà conferita  una medaglia di Eroe dell’Ucraina postuma. “Possa la memoria di coloro che hanno dato la vita per l’Ucraina vivere per sempre”, ha dichiarato il presidente ucraino. Una resistenza eroica che sarebbe dimostrata da un audio emerso dopo l’occupazione dell’Isola da parte dei russi. In una clip diffusa dal giornale ucraino Ukrayinska Pravda si sente un dialogo via radio che sembra essere uno scambio tra i soldati ucraini di stanza sull’isola nel Mar Nero e un ufficiale della Marina russa. Secondo il presunto scambio audio, l’ufficiale russo dice:

“Questa è una nave da guerra militare. Questa è una nave da guerra militare russa. Vi suggerisco di deporre le armi e di arrendervi per evitare spargimenti di sangue e perdite inutili. Altrimenti verrete bombardati”. La presunta risposta di un soldato ucraino sarebbe stata: “Nave da guerra russa, vai a farti fottere”. L‘isola è stata bombardata giovedì dalla marina militare russa che ha preso il largo dai porti di Crimea prendendo il controllo dello specchio di mare davanti alle coste dell’Ucraina.

il cane il mio amico

Menu